Italian PropTech Network - Round Table #2

Tema Data Driven Real Estate

Il Round Table #2 organizzato da IPN – Italian PropTech Network si terrà giovedì 19 novembre 2020 dalle ore 17:00 alle ore 18:30.

L’appuntamento è previsto online sulla piattaforma Microsoft Teams.

“Utilizzo dei dati per l’erogazione dei Servizi professionali”

Il secondo roundtable dell’Italian PropTech Network avrà come focus l’utilizzo di dati per la configurazione di servizi professionali innovativi. Anche questa volta, si tratterà di condividere soluzioni, proposte e provocazioni da parte delle PropTech Italiane da discutere con gli operatori del Real Estate, scambiando osservazioni ed esperienze al fine di confrontarsi sulle prospettive e le sfide per il settore immobiliare del futuro.

Numerosi sono i benefici che la digitalizzazione sta portando al settore immobiliare: aumento delle transazioni anche inter- nazionali, censimento veloce di vasti territori, profilazione dei consumatori, definizione dei trend, anticipazione della domanda e molto altro ancora. Tutto questo avviene grazie alla possibilità di raccogliere, organizzare, processare e analizzare vaste moli di dati a differenti scale (dalla singola componente edilizia, all’edificio e al territorio). Tuttavia, spesso la quantità di dati a disposizione eccede le reali possibilità di elaborazione, per cui si finisce per trascurarne la trasformazione in informazione e conoscenza.

Avere un quadro informativo sempre più ricco, puntuale e aggiornato consente di prevedere scenari alternativi e scalabili e pertanto di perseguire le strategie più vantaggio- se, predisponendo le misure e contromisure più corrette in relazione a diversi contesti. Questa capacità predittiva, necessariamente “data based” e concretamente riconducibile alle potenzialità dei nuovi strumenti tecnologici-digitali, nel Real Estate può trovare applicazione in ogni ambito della filiera dei servizi professionali; dalla fase di valutazione dell’investimento-rischio immobiliare, fino all’ottimizzazione dei costi e delle operation.

Inoltre, il perfezionamento della capacità predittiva può rendere più resiliente una molteplicità di prodotti e servizi, generando un “nuovo Real Estate” capace di trasformare l’offerta in maniera flessibile. Gli sconvolgimenti indotti nel mercato dalla pandemia Covid-19 inducono una serie di considerazioni a tal proposito, sulla base del fatto che il coronavirus non ha solo prodotto il distanziamento, ma ha anche intaccato le prospettive di vita delle persone. Questo ha modificato le scelte abitative e lavorative, impattando la domanda e l’offerta nel Real Estate.

Il mercato, quindi, si sta orientando verso soluzioni più flessibili che rispecchiano le esigenze degli utenti.

– Quali sono i dati di input che alimentano i sistemi/servizi “intelligenti” offerti dalle PropTech?

– Come vengono raccolti questi dati? Mediante quali soluzioni tecnologiche (per esempio sensori, che permettono una gestione digitale già dalla fase iniziale del processo di analisi)?

Inoltre,

– Attraverso quali tecnologie vengono letti e processati i dati?

– Quali problemi emergono in relazione alla sicurezza del dato e alla tutela della privacy?

– Qual è il ruolo delle persone in questo panorama dominato dalla tecnologia?